Regione Piemonte

Consultazione documenti archivio storico e di deposito

Ultima modifica 6 dicembre 2018

Cosa è

La consultazione dei documenti conservati presso l’archivio storico e di deposito è la possibilità di prendere visione o estrarre copia, per scopi storici, di ricerca o di studio, del materiale cartaceo prodotto ed acquisito dall’Amministrazione comunale la quale deve assicurare la pubblica fruizione del proprio patrimonio culturale.
Nell’archivio storico comunale sono conservati tutti i documenti prodotti ed acquisiti dall’Amministrazione, esauriti (cioè che hanno concluso il loro iter) da oltre 40 anni, mentre in quello di deposito, gli atti relativi all’ultimo quarantennio, anch’essi esauriti. 
E' possibile consultare l’inventario dei documenti conservati nell'Archivio storico direttamente on-line, collegandosi al sito della Regione Piemonte, all’indirizzo http://www.regione.piemonte.it/guaw/MenuAction.do oppure all'Ufficio Protocollo, dove si possono anche consultare gli elenchi della documentazione conservata nell'archivio di deposito.

Generalmente tutti i documenti che fanno parte degli archivi storico e di deposito sono liberamente consultabili per i motivi indicati, ad eccezione di quelli ritenuti riservati per disposizione di legge o tutelati quali dati sensibili o giudiziari.

Dove andare

Il modulo di domanda può essere scaricato sul sito oppure può essere ritirato rivolgendosi all'URP, aperto nei seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 8.30 al 12.00

Una volta compilato è possibile consegnare il modulo:

-direttamente all’Ufficio Protocollo;

-mediante posta ordinaria o raccomandata R/R indirizzata a: Comune di Rocca d’Arazzo- Piazza Marconi n.8-14030 Rocca d’Arazzo (AT). In questo caso, è necessario allegare  la fotocopia di un documento d’identità valido del dichiarante;

-per posta elettronica all’indirizzo anagrafe@comune.roccadarazzo.at.it, allegando alla mail i file del modulo compilato e firmato, e di una copia della carta di identità del richiedente (acquisiti tramite scanner) e altra eventuale documentazione da allegare alla richiesta;

per Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo:  comune.roccadarazzo.at@cert.legalmail.it (solo se anche il mittente è provvisto di PEC personale), allegando alla mail il file del modulo compilato e firmato

via fax al numero 0141408144 allegando al modulo compilato e firmato anche una copia del documento di identità.

Cosa si deve fare

Occorre individuare preliminarmente le unità archivistiche (faldoni/fascicoli) o i documenti che interessano, consultando l’inventario o gli elenchi. E’ necessario, poi, per tutti e due i tipi di archivio, fare richiesta.

La domanda può essere fatta compilando il modulo appositamente predisposto e deve riportare le generalità, il numero di telefono ed eventuale e-mail del richiedente, i motivi della richiesta e lo scopo, il materiale che si intende consultare (con l’indicazione del numero dell’unità archivistica, ossia la numerazione attribuita alla documentazione richiesta, rilevabile dall’inventario), il tipo di consultazione (visione, richiesta di fotocopie ecc.). 
Con la domanda si presenta la documentazione che attesti la condizione di studente o ricercatore o altro, rilasciata dall’Istituto per il quale si opera.

Come avviene

Esaminata la richiesta, la consultazione viene autorizzata con una comunicazione inviata per lettera o per e-mail ed il richiedente, una volta ricevuta la conferma, contatta il personale comunale preposto all’archivio, indicato nella comunicazione ricevuta, per fissare un appuntamento.

In quanto tempo

L’accesso per la consultazione dei documenti avviene compatibilmente con le esigenze d'ufficio, non disponendo di personale specificatamente preposto e generalmente il lunedì dalle ore 10.00 ore 12.00

Quanto costa

L'accesso agli archivi per la consultazione dei documenti per scopi storici, di ricerca ha un costo di euro 30 per ogni pratica. Per il rilascio di copie è richiesto un rimborso per le spese di riproduzione, sulla base delle disposizioni dell’Amministrazione Comunale.

Informazioni

Responsabile del procedimento di accesso all’archivio storico per motivi di studio o di ricerca: Fiore Iolanda

Responsabile del procedimento di accesso all'archivio di deposito per motivi di studio o di ricerca: Fiore Iolanda

e-mail: anagrafe@comune.roccadarazzo.at.it

telefono: 0141408144

Riferimenti normativi

D.Lgs. 42/2004
Regolamento per l'accesso agli archivi comunali, approvato con deliberazione G.C. n. 5 del 01/02/2017

Scarica e leggi le norme per la consultazione dell'archivio comunale

Scarica e compila l'istanza di accesso